19th Ave New York, NY 95822, USA

Floating Voices IT

Maydan Contest 2019 IMAGE ITA
Dato che la precedente scadenza del concorso Floating Voices si è rivelata troppo corta per la ricezione di lavori di qualità, il concorso rimane aperto fino al 22 giugno, solstizio d’estate, quando l’imbarcazione di Progetto Mediterranea farà la traversata da Cadice a Tangeri.

 

Il Mediterraneo è la culla delle civiltà di tutta l'Europa e, quando difendiamo il concetto di due parti separate e opposte, semplicemente ignoriamo, a nostro rischio e pericolo, la sua storia millenaria. Il Mediterraneo ha dato vita a lingue, religioni, sistemi filosofici e discipline scientifiche che hanno contribuito alla crescita delle  diverse civiltà sviluppatesi nella regione nel corso della sua storia. Da millenni il Mediterraneo è crocevia in cui persone, animali, merci, navi, idee, religioni, stili di vita, e persino piante, si fondono e si arricchiscono.  (dall’appello “Abbracciare il Mediterraneo significa salvare l’Europa”).

Nell'ultimo decennio, nuovi movimenti sociali sono emersi nello spazio euro-mediterranea e i giovani sono le fondamenta di quei movimenti; essi rappresentano la vera fonte di speranza per un "Mediterraneo libero e unito". Dando ai giovani la possibilità di raccontare i loro sogni, aspirazioni ed esperienze attraverso la prosa, la poesia o i video, e diffondendo quei racconti nella regione, essi ci possono aiutare a recuperare l'eredità che l'Europa e il Mediterraneo meritano e a fare in modo che tornino ad essere un faro di umanesimo, ospitalità e progresso (Lisa Ariemma e Gianluca Solera, co-presidenti Maydan).

 

Sei un giovane scrittore, poeta o video-maker? Sogni di vedere il tuo lavoro pubblicato e diffuso oltre a contribuire alla costruzione di identità condivise nel Mediterraneo?
Partecipa al concorso creativo Floating Voices, organizzato dall’Associazione Maydan in occasione dell’Appello transnazionale “Elezioni Europee: abbracciare il Mediterraneo significa salvare l’Europa”.

 

Il tema del concorso, RACCONTI SUL MEDITERRANEO COME DESTINO COMUNE,  è stato scelto con l’obiettivo di:

  • Promuovere la conoscenza della complessità sociale, politica, culturale ed economica del Mediterraneo, e
  • Consolidare relazioni e condividere sogni tra giovani cittadini di entrambe le sponde del Mediterraneo.

 

I REQUISITI per partecipare al concorso sono:

  • Avere tra 16 e 30 anni di età alla scadenza per la presentazione delle opere;
  • Le storie devono ispirarsi all’Appello “Elezioni Europee: abbracciare il Mediterraneo significa salvare l’Europa”;
  • Le opere devono essere in una delle lingue parlate nella regione mediterranea. Nel caso in cui l’opera fosse in una lingua diversa dall’inglese, l’arabo, il francese o l’italiano, è richiesto un breve riassunto in una di queste quattro lingue. I video devono essere sottotitolati in una di queste quattro lingue. Disegni animati o video muti sono ammessi al concorso;
  • Ogni partecipante non potrà presentare più di un’opera (racconto, poesia o video);
  • I racconti in prosa non potranno superare le 2500 parole, le poesie non potranno superare le 1000 parole e i video non potranno superare i 3 minuti.

 

COME INVIARE IL PROPRIO LAVORO:

Racconti e poesie dovranno essere mandati in formato Word e i video in uno dei seguenti formati [MP4; AVI;MOVE;FLV;WMV] all’indirizzo: media@maydan-association.org. L’email dovrà includere il titolo dell’opera insieme ai dati dell’autore: nome e cognome, numero di telefono, indirizzo postale, email e data di nascita.

SCADENZA: il 22 giugno 2019 è la nuova scadenza per presentare i lavori.

 

VINCITORI: Una giuria internazionale esaminerà i lavori e selezionerà sei autori:

a) Due per i racconti in prosa – uno dalla riva nord e uno dalla riva sud;

b) Due per le poesie - uno dalla riva nord e uno dalla riva sud; e

c) Due per i video – uno dalla riva nord e uno dalla riva sud.

La selezione si baserà: sulla qualità narrativa dei racconti, delle poesie e dei video; l’età dell’autore; e sulla pertinenza delle esperienze/situazioni raccontate rispetto al tema del destino comune tra il Mediterraneo e l’Europa.

PROCLAMAZIONE VINCITORI: i lavori prodotti da tutti i partecipanti “viaggeranno” con la spedizione nautica Progetto Mediterranea, che parte da Lisbona l’8 giugno 2019, e saranno condivisi attraverso il Mediterraneo a bordo dell’imbarcazione. I vincitori saranno annunciati durante la rotta.

PREMI: i vincitori parteciperanno a una visita-studio presso un’organizzazione partner nella regione Euro-Mediterranea. In caso i vincitori fossero impossibilitati a viaggiare, verrà offerto un premio monetario equivalente a 500€.

Il 12 ottobre 2019, in corrispondenza della conclusione della rotta di Progetto Mediterranea a Genova, avrà luogo la cerimonia di premiazione. In tale occasione gli autori avranno l’occasione di ricevere i commenti sul proprio lavoro raccolti durante la rotta.

 

Il concorso è un’iniziativa sostenuta da un gruppo di organizzazioni che hanno lanciato l’Appello:  Associazione Maydan; Het Grote Midden Oosten Platform (NL); National Museums of World Culture (SW); il giornale quotidiano Efsyn (GR); Center for Comparative Conflict Studies (SRB); Tadamon: The Egyptian Refugee Multicultural Council (EGY); IEMED (ES), Jocs de Pau (ES); Albanian Forum for the Alliance of Civilizations (ALB); Progetto Mediterranea (IT); e Institut Méditerranéen démocratique pour le développement et la formation (MOR).